Cerca
0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Installare un sistema di aspirazione centralizzata quando si ristruttura casa.

Sicuramente il momento migliore per dotare un edificio di un impianto di aspirazione centralizzata è durante costruzione, ma non è l'unico. Vedremo come può essere semplice realizzarne uno anche durante una fase  di ristrutturazione

Leggendo i dati del rapporto "Gli immobili in Italia", pubblicazione biennale a cura dell'Agenzia delle Entrate, emerge che nel Belpaese la ristrutturazione degli edifici riguarda un'ampia fetta di popolazione. Nel corso degli ultimi anni gli interventi di recupero edilizio hanno avuto un forte incremento interessando diversi milioni di unità, corrispondenti a investimenti per oltre 100 miliardi di euro. Questa crescita è dovuta anche agli incentivi che hanno riguardato diverse tipologie di intervento, dalla riqualificazione energetica alla messa a norma degli immobili nel rispetto dei regolamenti antisismici.

Impianti che possono essere installati in fase di ristrutturazione

Oltre al forte aumento di ristrutturazioni in termini numerici, c'è stato anche un incremento delle tipologie di intervento che possono essere realizzate. Tra le varie soluzioni possibili, le più richieste riguardano gli impianti:

  • idraulici

  • elettrici

  • riscaldamento a pavimento

  • ventilazione meccanica controllata

Durante la realizzazione di questi interventi è possibile prevedere anche l’aspirapolvere centralizzato che, come vedremo, ha una realizzazione molto più semplice di quanto si possa pensare. Per poter essere installati correttamente questi sistemi richiedono, nella maggior parte dei casi, che la realizzazione di un massetto sia molto più alto del normale. Il massetto è quell'elemento che nell'edilizia serve a livellare la superficie calpestabile coprendo tutti gli impianti, prima di effettuare la pavimentazione. Durante la ristrutturazione non è sempre possibile alzare il pavimento rispetto alla quota originale, infatti un'operazione di questo tipo potrebbe diminuire l'altezza di una stanza che, a norma di legge, deve essere di minimo 2,70 metri.

La nostra soluzione ai problemi di altezza

Per facilitare il rispetto dell'altezza minima dal soffitto, General D'Aspirazione realizza una tipologia di tubazioni a spessore limitato che facilitano l’integrazione dell’impianto di aspirazione centralizzata con gli altri impianti presenti. In soli 24 millimetri di altezza, la linea ovale progettata e realizzata da GDA è un sistema completo di tutti gli accessori necessari

  • tubi ovali di 2 metri di lunghezza

  • curva piana ff 45°

  • curva piana ff 90°

  • derivazione ff a 45°

  • manicotto con battente

  • curva angolare ff 90°

  • adattatore da tubazione ovale a tonda ff 90°

  • contropresa da murare a filo intonaco con attacco ovale.

Principali regole per installare il nostro aspirapolvere

Questa versione del nostro sistema di aspirazione centralizzata richiede alcuni semplici accorgimenti per essere installato a regola d'arte. Prima di tutto occorre tagliare la tubazione con una troncatrice elettrica, assicurandosi di eseguire un taglio perpendicolare. A questo punto le parti di tubazioni ottenute vanno unite con l'apposito collante per pvc fornito da General D'Aspirazione, facendo attenzione a metterlo solo nella parte esterna della tubazione, evitando accuratamente di metterlo anche all'interno dei vari raccordi. La centrale aspirante deve essere poi dimensionata in base alla distanza che la separa dal punto di aspirazione più lontano, come indicato dall'apposita tabella che fa parte del kit di montaggio. 

Dopo oltre dieci anni dalle prime realizzazioni con la tubazione ovale, possiamo affermare con certezza che chi utilizza un aspirapolvere centralizzato realizzato con la tubazione è soddisfatto quanto gli altri utilizzatori.
Ai dubbi che ci hanno mosso in fase iniziale per paura di possibili otturazioni, abbiamo risposto segnalando una particolare forma all'ingresso della contropresa a muro, dotata di un sistema “passa - non passa” in grado di arrestare eventuali corpi rigidi che potrebbero fermarsi all'interno della tubazione.

Per ricevere un'offerta economica senza alcun impegno di acquisto, con soluzioni tecniche studiate in funzione delle esigenze di ogni singolo cliente, è sufficiente inviare le planimetrie dell'immobile al nostro ufficio tecnico scrivendo all'e-mail tecnico@genasp.it. Oppure, per richiedere altre informazioniclicca qui e compila il modulo per essere ricontattato in breve tempo.